user_mobilelogo

doppiahome

News & Eventi

28 Set 2018

Cosa accade ai chirotteri italiani nel periodo invernale e in cosa consiste la fase di ibernazione nei [ ... ]

Leggi tutto
31 Ago 2018

Giornata della famiglia in grotta

Storie di rocce, di acqua e di pipistrelli

Una giornata alla scoperta [ ... ]

Leggi tutto
22 Ago 2018

APERTURA STRAORDINARIA!

LE “GROTTE DELL’ARCO” APRONO  ECCEZIONALMENTE LA PARTE PIU’  [ ... ]

Leggi tutto
24 Mag 2018

Siamo lieti di annunciare che Grotte Dell'Arco è stata premiata con il Certificato di Eccellenza 2018, [ ... ]

Leggi tutto
01 Mag 2018

Alla scoperta del buio.

Corso di accompagnamento disabili visivi in grotta. Evento in collaborazione [ ... ]

Leggi tutto

Stay tuned and Touch the Sound of Silence :

 logo radio globo          logo radio m100

 

le Radio di Roma sponsor di Grotta dell'Arco

La proposta didattica si articola su due tipologie di visita, interattive e complementari, presso la Grotta dell’Arco di Belllegra.
I laboratori didattici studiati appositamente per scuole di ogni ordine e grado, prevedono la percorrenza dei tratti più suggestivi della grotta, con la possibilità di vedere da vicino alcuni aspetti particolari e unici del sito (come ad esempio alcune delle iscrizioni rupestri presenti) e di sperimentare direttamente metodi e tecniche di esplorazione delle grotte, in modo facile, divertente e coinvolgente.

I Laboratori

1. Archeo-biologia ipogea (o archeo-geologia ipogea)
In questo laboratorio, gli elementi didattici maggiormente interessati sono la biologia (riconoscimento di animali, metodi e strategia di sopravvivenza animale in ambienti estremi, ecc.), la geologia (carsismo e formazione delle grotte, riconoscimento delle diverse rocce, ecc.), ecologia ed ecosistemi (ciclo dell’acqua) e l’archeologia (iscrizioni rupestri). I ragazzi avranno a disposizione una serie di schede tecniche e di semplici quesiti attraverso i quali potranno accumulare punti nel corso della visita, riconoscendo forme di vita, tipi di rocce o rispondendo a semplici domande riguardanti il sito. Alla fine del laboratorio il punteggio ottenuto sarà messo a confronto con quello delle altre classi per invogliare i gruppi ad apprendere attraverso il gioco. Si tratta di una sorta di caccia al tesoro che permette di mantenere alto l’interesse e di aumentare il livello di interazione per facilitare l’apprendimento e il ricordo dell’esperienza. A seconda delle richieste della scuola o del livello della classe, è possibile personalizzare la visita sottolineando in modo più consistente gli aspetti geo-morfologici piuttosto che quelli biologici, o viceversa. Il laboratorio interesserà il primo tratto della grotta (circa 300 m).

 

2. Introduzione alla speleologia per ragazzi
Questo laboratorio è il vero cuore della proposta. Scegliere questa attività significa permettere a bambini e ragazzi di vivere una esperienza unica, emozionante e totalmente sicura, sperimentando direttamente tecniche
di esplorazione, piccole discese e attraversamenti di facili porzioni di canyon ipogei. La possibilità di diventare parte attiva della visita dell’ipogeo renderà la giornata indimenticabile e darà l’opportunità a tutti di mettersi in
gioco in modo divertente. Il laboratorio si svolge all’interno del secondo tratto della grotta (circa 600). I ragazzi saranno dotati di calosce, caschetto, luci frontali e imbrachi.


Aspetti didattici
L’utilizzo dell’azione crea un coinvolgimento diretto e massivo che stimola non solo la parte razionale ma anche quella emotiva del cervello, responsabile del trasferimento e fissaggio delle nozioni ed esperienze nella memoria a lungo termine. Le modalità pedagogiche utilizzate sfruttano tre elementi critici e interrelati tra loro per massimizzare l’apprendimento dei partecipanti:
• Action Training
• Emozione
• Gioco

L’action training, utilizzato in modo particolare nel laboratorio speleo-torrentistico, è una metodologia di formazione innovativa ad alto impatto emotivo centrata sul lavoro all’aperto o in ambienti particolari, individuale e di gruppo,con il coinvolgimento dei partecipanti sul piano fisico, cognitivo ed emozionale. Si basa sull'azione e sulla sperimentazione diretta quale metodo di apprendimento concreto (learning by doing): l’aspetto ludico e avventuroso garantisce la spontaneità e la rimozione delle difese razionali, in modo da facilitare il raggiungimento di una maggiore consapevolezza dei propri comportamenti in funzione di un processo di sviluppo individuale e collettivo.Posti di fronte ad attività che rappresentano ostacoli spesso percepiti come insormontabili, i partecipanti sviluppano e “allenano” alcune competenze chiave da trasferire nell'ambito personale. Per la sua forte valenza emotiva condivisa, l’action training facilita inoltre la costruzione e il mantenimento nel tempo di reti relazionali stabili favorendo e stimolando lo spirito di squadra del gruppo.

L’aspetto ludico dell’action training è la chiave che permette un apprendimento e un coinvolgimento notevolmente differente rispetto alle classiche situazioni di docenza.
Il gioco rappresenta il principale strumento di apprendimento della maggior parte delle specie animali e la proposta di attività ludiche, più o meno strutturate, è un mezzo potente perl’acquisizione di nuove abilità.
L’individuazione delle attività e delle situazioni più consone agli obiettivi di apprendimento – è infatti possibile stimolare la capacità di comunicare, l’assunzione di responsabilità, la capacità dirisolvere problemi, ecc.a seconda delle variabili e degli elementi che decidiamo di inserire nell’attività – permette di intervenire efficacemente sul miglioramento delle caratteristiche del gruppo e/o degli individui. In altre parole, di far crescere le persone.

Tra le attività più interessanti e modulabili troviamo quelli che fanno riferimento ai lavori su corda. Le attività in altezza rappresentano una forte leva emotiva per agire su determinati meccanismi tra cui, in primo luogo, l’autostima, la gestione delle proprie emozioni e la collaborazione. Riassumendo, i giochi di corda consentono ad ogni partecipante di conoscere le proprie reazioni emotive e cognitive di fronte a situazioni impreviste, attivando un processo di autoconsapevolezza dei propri limiti e dei propri punti di forza. Inoltre, è possibile sperimentare l’importanza della fiducia reciproca.


Quota di partecipazione:
1. Archeo-biologia ipogea (o archeo-geologia ipogea)
5 € Durata: 1.15 h
La quota comprende:
- ingresso;
- servizio guida;
- materiale didattico.


2.Introduzione alla speleologia per ragazzi
22 € Durata: 1.15 h
La quota comprende:
- ingresso;
- servizio guida;
- noleggio attrezzatura speleo: casco con luce, stivali e tuta.
Acquistando il pacchetto comprendente i due laboratori, il costo complessivo è di 18 €.
Durata: 3 h

Possibilità, per entrambe le soluzioni, di fornitura pranzo al sacco al costo di 4 €.

Indietro

Listino Prezzi

Percorso Turistico
8

Facilmente visitabile grazie a una comoda passerella, adatto a tutti senza limitazioni, idoneo per persone con disabilità.

Ingresso Ridotto per bambini dai 5 ai 10 anni, enti convenzionati, scolaresche e gruppi oltre 15 persone;

Ingresso Gratuito bambini fino a 5 anni, residenti di Bellegra, persone con disabilità con un accompagnatore

Gruppi oltre 20 persone biglietto ridotto a 6€

Percorso Speleo-Turistico
15

Suddiviso in tre saloni : Titanico, Ciclopico e Sala del Duomo, ove sono stati rinvenuti resti di Ursus Spelaeus

Possibilità di noleggio attrezzatura sul posto a €7

Gruppi oltre 10 persone biglietto ridotto a 18€ attrezzatura compresa

Percorso Speleologico Avanzato
35

NUOVA APERTURA

Un viaggio di oltre un chilometro per giungere alla Galleria dell'Altarino e alla Galleria delle Vaschette e da li affacciarsi alla Finestra Fine del Mondo.

Possibilità di noleggio attrezzatura sul posto a €10

Foto Esterni

Esterno

Foto Esterni Grotta

View more

Foto dell'Esterno della Grotta

Foto Interno

Interno

Cosa potete vedere entrando

View more

Cosa potete vedere entrando

Foto Ospiti

Ospiti

Chi ci è venuto a trovare

View more

Gli ospiti che ci sono venuti a trovare

Banner Pubblicità

Banner Pubblicità

Chiusura della Grotta per ibernazione dei Chirotteri!

Per tutelare il letargo della colonia di pipistrelli all'interno della grotta, il sito rimarrà chiuso per tutta la durata dell'Inverno.

Ci rivediamo ad aprile 2019!

Noi possiamo entrare

Ingresso Cani

Dove è la grotta e dove ti aspetta il nostro Staff

Per raggiungere le grotte da Roma:

  • Autostrada Roma-Napoli > Uscita Valmontone e a seguire indicazioni per Bellegra o Olevano Romano
  • Autostrada Roma-Aquila > Uscita Castel Madama e a seguire indicazioni per Bellegra o Olevano Romano

Tempi di percorrenza circa 1h.

Oppure utilizzate la mappa sottostante per avere indicazioni da un qualunque indirizzo di partenza.

Newsletter

Vuoi rimanere informato sui nostri eventi, iniziative o visite speciali? Iscriviti alla nostra Newsletter
Please wait

logo grotte bellegra sidebar

crsa logo1